domenica 20 maggio 2018

Lavori #tramvia #tramviaFi - Asfaltature e modifiche alla circolazione per i prossimi giorni

Chiusura notturna in via Valfonda, asfaltature in viale Morgagni, via Caccini e piazzale Bambini e Bambine di Beslan

Sono in via di completamento i lavori della tramvia. La prossima settimana, oltre alla prosecuzione delle asfaltature della viabilità lungo la linea 3, sono in programma la chiusura di via Valfonda e provvedimenti in via Carlo Bini e in via Milanesi-via Bonaini, interventi a protezione dei binari in via di Novoli.

Per quanto riguarda la modifica del senso di marcia in via Bini, il provvedimento scatterà martedì 22 maggio a partire dalle 21. Si tratta di uno step della riorganizzazione della viabilità della zona in vista della messa in esercizio della linea 3, cui seguiranno altre modifiche che prevedono via Cocchi in ingresso da viale Morgagni e le inversioni di via Maestri del Lavoro che sarà in uscita verso via Vittorio Emanuele II.

Intanto da martedì sera scatterà l’inversione di senso del tratto di via Bini da via Corridoni a via Vittorio Emanuele II verso quest’ultima. Chi arriva da via Vittorio Emanuele quindi potrà proseguire a diritto verso piazza Dalmazia oppure svoltare in via Maestri del Lavoro. I veicoli in transito in via Vittorio Emanuele II diretti in via Corridoni una volta arrivati in piazza Dalmazia svolteranno a sinistra e grazie all’impianto semaforico potranno immettersi in via Corridoni (raggiungendo quindi anche il tratto di via Bini oggetto del provvedimento di modifica).

Passando al programma delle asfaltature, da lunedì 21 maggio fino a fine mese, condizioni meteorologiche permettendo, si prevedono interventi in viale Morgagni, via Caccini e piazzale Bambine e Bambini di Beslan. In viale Morgagni saranno interessate successivamente le corsie per e da Careggi nel tratto via Cesalpino-largo Palagi. Per effettuare i lavori, in orario notturno 21-5, saranno istituiti divieti di transito e di sosta con rimozione forzata nelle corsie interessate e anche in via Fracastoro e via Caccini. A seguire divieti di transito, sempre in orario 21-5, anche in piazza Bambine e Bambini di Beslan (dall’incrocio con Strozzi all’incrocio con la Fortezza) mentre in viale Strozzi sarà istituito un restringimento di carreggiata a tratti (dalla corsia proveniente da piazzale Bambine e Bambini di Beslan a via della Fortezza).

Rimanendo in zona da lunedì 21 e fino a sabato 26 maggio, sempre in orario notturno (21-6) sarà chiusa via Valfonda. I veicoli in uscita dalla stazione dovranno utilizzare l’itinerario alternativo piazza Stazione-via Santa Caterina da Siena-via della Scala per rientrare sui viali.

Sulla linea 2 da lunedì 21 maggio, in orario 9-18,  sono in programma gli interventi sui binari in via di Novoli. Lunedì i lavori si concentreranno in corrispondenza dell’incrocio con via Valdinievole con la chiusura alternata e successiva della corsia proveniente da via Valdinievole  e da via di Novoli lato Torre degli Agli in direzione di via Orazio Vecchi, nel tratto di corsia veicolare proveniente da via Orazio Vecchi a via Valdinievole (eccetto frontisti e veicoli diretti nell’area di parcheggio),  e in via Orazio Vecchi nella corsia proveniente da via Baracca (eccetto frontisti, veicoli diretti ai passi carrabili e mezzi di soccorso). Dal giorno successivo, martedì 22 maggio, sempre in orario 9-18, l’intervento di sposteranno all’incrocio tra via di Novoli e via Torre degli Agli. Questi lavori saranno articolati in più fasi successive: si inizierà nella porzione centrale dell’incrocio con restringimenti di carreggiata per i veicoli in attraversamento della sede tranviaria; mercoledì 23 maggio i lavori interesseranno invece la porzione della carreggiata lato via Baracchini con la chiusura della corsia di via di Novoli da via Torre degli Agli a via Baracchini; giovedì 24 maggio gli interventi riguarderanno la porzione dell’incrocio lato via Forlanini con restringimenti di carreggiata mentre nella corsia da via Torre degli Agli verso via Forlanini scatterà la chiusura. Infine venerdì 25 maggio sarà la volta dell’incrocio tra via di Novoli e via Paganini: previsti restringimenti di carreggiata. 

venerdì 18 maggio 2018

#tramvia #tramviaFi - @TramviaGEST su Tw. e FB: dalle 22 chiude Alamanni St. per 4 giorni


mercoledì 16 maggio 2018

Linea 2 #tramvia #tramviaFi : Aperto il tunnel di Palazzo Mazzoni

Fonte immagine: 055Firenze

Aperto il passaggio, attraverso Palazzo Mazzoni in Viale Belfiore, attraverso il quale transiterà la tranvia per uscire dal percorso all'interno dell'area ferroviaria, in futuro, stazione AV.

martedì 15 maggio 2018

#tramvia #tramviaFi - Rossi il più grande risanamento ambientale in Toscana

Tramvia fiorentina pronta entro il 2018, stimati 40 milioni di passeggeri all'anno

Rossi su tranvia 

"Siamo di fronte al più grande intervento di risanamento della qualità dell'aria realizzato in Toscana, con un impatto importantissimo in termini di risparmio di CO2 e di polveri sottili per un miglioramento decisivo della qualità della vita dei fiorentini. Noi la consideriamo un'opera strategica alla quale abbiamo destinato 50 milioni di euro, così come dal 2010 contribuiamo alla gestione della linea 1 con 6 milioni di euro l'anno che diventeranno 12 non appena partiranno le linee due e tre". 

Lo ha detto il presidente della Regione, Enrico Rossi, durante la corsa di prova della linea 2 della tranvia fiorentina che ha avuto luogo questa mattina da Careggi a Santa Maria Novella, con a birdo il sindaco, Dario Nardella, la commissaria europea per le politiche regionali, Corina Cretu, l'assessore regionale ai trasporti, Vincenzo Ceccarelli e molte altre autorità e addetti ai lavori. 

"Con Bruxelles - ha aggiunto Rossi - abbiamo sempre sottolineato il carattere strategico di questo intervento e d'intesa con l'Unione abbiamo deciso di mettere altri 80 milioni di euro per la prosecuzione delle linee verso Sesto Fiorentino e verso Campi Bisenzio. Presto faremo un meeting tecnico a Bruxelles con il sindaco Nardella e le autorità europee per convincerle a programmare l'utilizzo a questo scopo di ulteriori fondi comunitari nel settennato 2021-2027 perché siamo di fronte ad un intervento decisivo non solo per Firenze ma per tutta l'area metropolitana". 

Il presidente Rossi ha voluto poi ringraziare la commissaria Cretu "per il grande lavoro che sta facendo su e con i territori", il sindaco Nardella "che in quattro anni ha realizzato due linee, che ci ha messo la faccia e che é riuscito a far si che quest'opera, sia pur sul filo di lana, fosse realizzata". Apprezzamento anche nei confronti del vice ministro ai trasporti, Riccardo Nencini, presente alla conferenza stampa, unito all'augurio che anche il futuro Governo sostenga economicamente l'ampliamento della rete tranviaria fiorentina. 

"Perché - ha quindi concluso Enrico Rossi - ci batteremo perché quest'opera possa contare su risorse europee e nazionali oltre che su quelle regionali. I prolungamenti verso Campi e Sesto sono nella fase della progettazione esecutiva e contiamo di far partire i relativi lavori entro il 2020, così da vederli ultimati entro il 2023. Insomma quella di oggi è una bella giornata per Firenze e per la Toscana". 


Tramvia fiorentina pronta entro il 2018, stimati 40 milioni di passeggeri all'anno 

Entro il 2018 entreranno in servizio anche la linea 3 Santa Maria Novella-Careggi (estensione della Linea 1, che da Scandicci arriva a Santa Maria Novella) e la linea 2 Piazza dell'Unità-Aeroporto Vespucci della Tramvia fiorentina. I cantieri in città concluderanno il loro lavoro e la città potrà beneficiatre degli effetti postivi a lungo attesi: riduzione del numero di auto in circolazione, abbattimento della polveri sottili, maggiore sicurezza e migliore qualità della vita con collegamenbti rapidi e certi tra poli attrattivi strategici. Si stima che il nuovo mezzo pubblico di trasporto sarà utilizzato a regime da circa 40 milioni di passeggeri all'anno. Un astima che ci si aspetta possa crescere dino a 53 milioni di utenti annui nel 2040. 

Il sistema tramviario fiorentino nel complesso delle 3 linee sarà lungo 16,9 km. Si calcola che sottrarrà oltre 14 milioni di viaggiatori e pendolari all'uso dell'autovettura, con un risparmio in termini di anidride carbonica di circa 12.000 tonnellate all'anno. 

Il costo dell'intervento è stato calcolato in 616.130.648 euro, dei quali oltre 50 milioni sono stati di contributo pubblico (circa 40 milioni di fondi Ue e 10 milioni di contributo regionale). 

Le linee 
La realizzazione di questa prima parte del sistema tramviario, per la quale è già prevista l'estensione con nuove linee fino a Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino, è stata resa possibile grazie ad u consistente contributo economico dell'Ue, assegnato nell'ambito del Por 2007-2013. 

La linea 1 tratta Scandicci-Santa Maria Novella è in servizio dal 14 febbario 2010. Collega il centro di Firenze con Scandicci, è lunga 7,720 km e conta 14 fermate. Ha visto nel 2017 una media mensile di 1.069.704 utenti (per un totale di 14.087.002 viaggiatori nel 2017 ed oltre 98 milioni da quando il servizio è stato avviato). L'apprezzamento da parte dell'iutenza è stato unanime ed è confermato dal crescente numero di utilizzatori (erano 735.701 al mese nel 2010, in tutto l'anno 7.751.134) che ha superato la stima ex ante di 10,5 milioni di passeggeri all'anno. 

Il secondo stralcio funzionale della Linea 1, noto anche come Linea 3, va da Santa Maria Novella a Careggi attraversando zone ad alta densità abitativa e produttiva. Collega il Polo ospedaliero di Careggi, la stazione ferroviaria e la zona residenziale di Statuto, la Fortezza da Basso. E' lunga 4,024 k, conta 13 fermate e sarà aperta al pubblico entro la fine del mese di giugno. Attualmente sono in corso le prove di funzionamento del sistema, propedeutiche alla messa in esercizio. 

La linea 2 Santa Maria Novella – Aeroporto attraversa una delle zone a più alta densità della città di Firenze, in particolare collega la stazione di Santa Maria Novella con l'aeroporto Amerigo Vespucci, passando dal polo universitario di Scienze sociali, dal nuovo Palazzo di Giustizia, dalla sede della Cassa di Risparmio di Firenze dal più grande centro direzionale della Giunta Regionale Toscana. E' lunga 5,483 km di cui 326 m sono in comune con Linea 1. Conta 13 fermate.

14/05/2018 16.59
Regione Toscana 

lunedì 14 maggio 2018

#tramvia #tramviaFi - Il resoconto ufficiale del Comune sull'incontro con la Commissione Europea

Presente anche il presidente della Regione Rossi. Nardella: “Per le linee 2 e 3 confermate le date della messa in esercizio. Dall’Europa la disponibilità a ulteriori risorse per l’ampliamento del sistema tranviario fiorentino”

Un viaggio veloce e senza intoppi da Careggi alla stazione di Santa Maria Novella. Stamani il sindaco Dario Nardella e la commissaria europea per le politiche regionali Corina Cretu insieme al presidente della Regione Enrico Rossi sono saliti sul tram durante i test per provare sul campo come funzionerà il tram. Presenti tra gli altri anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli oltre a Fabrizio Bartaloni, presidente del consorzio Tram spa e ai vertici delle aziende impegnate nei lavori, e al viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini
“Con questo viaggio – sottolinea il sindaco – abbiamo voluto far vedere all’Unione Europa quello che siamo stati capaci di fare perché è doveroso fare un rendiconto non solo formale ma anche sostanziale della nostra capacità di spendere i fondi europei. Siamo soddisfatti perché tramite la commissaria europea Cretu abbiamo un impegno strategico dell’Unione europea a favore del completamento di tutto il sistema tramviario e abbiamo la conferma della disponibilità di ulteriori 40 milioni di euro, che passeranno attraverso i fondi POR, per l’inizio della linea 4 verso Campi Bisenzio e la prosecuzione della linea 2, che arriverà a Peretola e finirà a Sesto Fiorentino al Polo scientifico. E a questi si aggiungeranno i 40 milioni di euro in arrivo dalla Regione”.
“Questo impegno per noi significa moltissimo – aggiunge il sindaco Nardella – perché la Commissione europea ha confermato che la Toscana e Firenze sono le realtà migliori d’Italia dal punto di vista della serietà e capacità di spendere i fondi europei che vengono assegnati per le nostre opere, come nel caso della tramvia. In un Paese dove purtroppo si sente sempre dire che si perdono i fondi europei perché non si realizzano le opere infrastrutturali per le quali sono destinati, Firenze ancora una volta è un esempio in controtendenza e di questo devo ringraziare i tecnici, le ditte e i fiorentini”.
A margine del viaggio l’assessore Giorgetti fa il punto sui tempi sia dell’entrata in funzione delle linee 2 e 3 sia per l’avvio dei lavori delle estensioni e delle ulteriori linee del sistema tranviario: “Le ditte confermano le date della messa in esercizio della linea 3 per il 30 giugno e della linea 2 a fine agosto”. Per quanto riguarda il completamento del sistema, l’assessore Giorgetti aggiunge: “Ad oggi abbiamo già un progetto approvato per la prosecuzione della variante del centro storico, ovvero il tratto dalla Fortezza a piazza della Libertà e piazza San Marco, con l’avvio dei lavori previsto nel 2019. Nel frattempo dato l’incarico di progettazione attraverso un bando per estensione a Sesto Fiorentino e della linea 4 prima a San Donnino poi a Campi Bisenzio”. Gli step successivi sono quelli relativi alle linee verso Bagno a Ripoli e Rovezzano: “per la prima abbiamo già un progetto preliminare sul tratto fiorentino e per la seconda uno studio di fattibilità, ma il nostro obiettivo avere ulteriori finanziamenti per poter realizzare anche queste linee entro il 2030 in modo da avere 85 milioni di passeggeri trasportati ogni anno nell’intero sistema”.
Per fortuna qui si parla anche del prolungamento verso S. Marco della linea 2



#tramvia #TramviaFi : Bartaloni e Nardella confermano le date per le nuove linee

Non vi saranno cantieri aperti per circa un anno, poi dall'estate 2019 partiranno i cantieri per la linea 4. Nessuno ha parlato del prolungamento verso P.za S. Marco. Speriamo sia solo una dimenticanza. Al link di Controradio anche l'audio delle dichiarazioni di Nardella e del Presidente della Regione, nell'ambito dell'incontro isittuzionale con la Commissione Europea.

La commissaria europea sale sulla #tramvia #tramviaFi

Per verificare come sono stati spesi i fondi europei è stata in visita alla linea 3 della tranvia, la commissaria europea Corina Cretu, partecipando, insieme al Presidente della Regione, al Sindaco e all'assessore Giorgetti, ad un viaggio della linea 3 in collaudo, da Careggi a Piazza Stazione.
Sull'articolo linkato sotto si parla della conclusione della linea 2, per fine anno e non più per fine agosto, come dichiarato ufficialmente fino ad ora (questo è preoccupante).

sabato 12 maggio 2018

#Tramvia #tramviaFi, da lunedì interventi sui binari in via di Novoli e viale Morgagni

Giovedì sera apre la nuova corsia di collegamento tra via Forlanini e via di Novoli

Proseguono gli interventi di protezione dei binari lungo le linee 2 e 3 della tramvia. Da lunedì 14 sarà la volta di via di Novoli, rispettivamente in corrispondenza dell’incrocio con viale Toscana e via Valdinievole: lunedì dalle 9 alle 18 sarà chiusa la porzione della rotatoria all’altezza di viale Toscana lato via Forlanini con contestuale istituzione di un senso unico alternato sulla corsia lato via Torre degli Agli. Martedì 15 e mercoledì 16 maggio, nella stessa fascia oraria, l’intervento si sposterà all’incrocio con via Valdinievole con la chiusura alternata e successiva della corsia proveniente da via Valdinievole a via di Novoli lato Torre degli Agli nella direttrice proveniente da via Valdinievole in direzione di via Orazio Vecchi, nel tratto di corsia veicolare proveniente da via Orazio Vecchi a via Valdinievole (eccetto frontisti e veicoli diretti nell’area di parcheggio), nella corsia proveniente da via Baracca (eccetto frontisti, veicoli diretti ai passi carrabili e mezzi di soccorso). Mercoledì sera le operazioni si sposteranno in viale Morgagni all’incrocio con via Caccini: in orario notturno (22-5) e fino a venerdì 18 maggio via Caccini sarà chiusa in corrispondenza l’incrocio e in viale Morgagni sarà revocata la corsia riservata fino a largo Palagi. Giovedì 17 maggio saranno istituiti restringimenti di carreggiata all’incrocio tra via Bonaini e via Milanesi per la realizzazione di un nuovo impianto semaforico. Sempre giovedì dalle 21 è in programma l’apertura della nuova corsia di collegamento tra via Forlanini e via di Novoli della rotatoria San Donato (lato centro commerciale).

venerdì 11 maggio 2018

#tramvia #tramviaFi - Distacco pezzo della linea di contatto - Bartaloni: si deve capire se difetto costruttivo o di montaggio


In un'intervista a Lady Radio, il presidente di Tram SpA ha dichiarato che sono in corso le verifiche per capire quello che è accaduto.

#tramvia #tramviaFi - Il commento dell'assessore Giorgetti sulla caduta di un elemento della linea di contatto


#tramvia #tramviaFi - durante il collaudo sulla linea 3 si sgancia un elemento sospeso della linea di contatto

Operazioni di ripristino in corso. Attivati provvedimenti di circolazione

Durante le prove di collaudo della linea 3 all' incrocio tra viale Morgagni e via Vittorio Emanuele II si è sganciato un degli elementi di sospensione della linea di contatto dell'alimentazione. Sono in corso le operazioni di ripristino. Al momento viale Morgagni è percorribile verso Careggi solo sulla preferenziale. Svolta interdetta anche da via Vittorio Emanuele II verso viale Morgagni. I veicoli in transito su via Vittorio  Emanuele vengono deviati verso via Cocchi. In deviazione anche  le linee del trasporto pubblico. 

mercoledì 9 maggio 2018

#Tramvia #tramviaFi, vanno avanti le asfaltature della viabilità lungo la linea 3

Domani sera operai al lavoro in via Pisacane e in piazza Richa. In programma il rifacimento della segnaletica in via Guasti e via Gianni

Proseguono avanti i lavori di asfaltatura della viabilità lungo la linea 3. Domani giovedì 10 maggio è prevista la conclusione dell’intervento in via Pisacane, dopo il rinvio di ieri sera a causa del maltempo: il tratto da via Palazzo Bruciato a via Tavanti sarà chiuso in orario notturno (21-6). In contemporanea è in programma l’asfaltatura in piazza Muratori: sempre dalle 21 alle 9 scatterà un restringimento di carreggiata sul lato di via Richa (anche divieti di sosta). Inoltre per il rifacimento della segnaletica orizzontale definitiva, condizioni meteorologiche permettendo, domani con lo stesso orario sarà chiusa via Guasti (in direzione Careggi) e via Gianni (sempre in direzione Careggi).

#tramvia #tramviaFi - vanno avanti le asfaltature della viabilità lungo la linea 3

Questa sera operai al lavoro in via Pisacane e in piazza Stazione

Proseguono avanti i lavori di asfaltatura della viabilità lungo la linea 3. Stasera è prevista la conclusione dell’intervento in via Pisacane: il tratto da via Palazzo Bruciato a via Tavanti sarà chiuso in orario notturno (21-6). In contemporanea è in programma l’asfaltatura in piazza Stazione: sempre dalle 21 alle 9 sarà chiuso il tratto da largo Alinari a piazza Adua (corsia lato edifici) nella direttrice verso via Valfonda. Previsti anche divieti di sosta nel tratto piazza Unità Italiana-largo Alinari.

martedì 8 maggio 2018

#Tramvia #tramviaFi, proseguono i lavori di asfaltatura lungo la linea 3

Questa sera in programma l'intervento in via Pisacane. Previsto anche il rifacimento della segnaletica in via Gianni e via Guasti

Vanno avanti i lavori di asfaltatura della viabilità lungo la linea 3. L’intervento interesserà via Pisacane con chiusura in orario notturno (21-6) del tratto via Mazzoni-via Palazzo Bruciato e a seguire del tratto via Palazzo Bruciato-via Tavanti. Inoltre va avanti anche la realizzazione della segnaletica orizzontale, sempre in orario notturno (condizioni meteorologiche permettendo): domani sera prevista la chiusura di via Guasti, in direzione Careggi, e via Gianni, sempre in direzione Careggi. 

lunedì 7 maggio 2018

#Tramvia #tramviaFi - Interventi Gest finalizzati a collegare la linea T1 alla futura linea T2

Lunedì 7 e martedì 8 maggio nel tratto "Alamanni Stazione” e “Porta al Prato - Leopolda” 
Lunedì 7 e martedì 8 maggio, dalle ore 22.00 fino alla fine del servizio, il tratto tra “Alamanni Stazione” e “Porta al Prato - Leopolda” sarà interrotto per consentire l’avvio di alcuni interventi finalizzati a collegare la linea T1 alla futura linea T2. 

Per due sere, dalle 22.00 alle 00.30, i tram si fermeranno e ripartiranno dalla fermata "Porta al Prato - Leopolda". Il collegamento da e per la Stazione SMN sarà garantito da bus sostitutivi. 

Gli interventi si svolgeranno dalle 22.00 e dureranno tutta la notte, senza influenzare il servizio nel resto della giornata.

sabato 5 maggio 2018

#Tramvia #tramviaFi - Il calendario dei lavori e le modifiche alla circolazione dei prossimi giorni

Sono in via di ultimazione i lavori per la realizzazione della tramvia. Per linea 2 lunedì 7 e martedì 8 maggio per un intervento relativo alla messa in funzione del nuovo acquedotto saranno istituiti restringimenti di carreggiata in via di Novoli all’incrocio con via Paganini. Per quanto riguarda invece la linea 3, da mercoledì 9 maggio inizieranno i lavori di completamento della fognatura nella zona di piazza dell’Unità Italiana e della sistemazione urbanistica del tratto in continuità con via Panzani. I veicoli in arrivo da via Panzani svolteranno a destra su piazza dell’Unità Italiana in modo da bypassare il cantiere e rientrare in piazza Stazione. Previsti quindi divieti di sosta e l’istituzione di un senso unico sulla piazza in direzione via Panzani-piazza Stazione. Resta invece invariata la direttrice in ingresso verso il centro piazza della Stazione-via Panzani. Termine previsto 30 maggio. Intanto vanno avanti i lavori di asfaltatura della viabilità lungo la linea 3. Lunedì 7 maggio l’intervento interesserà via Pisacane con chiusura in orario notturno (21-6) prima del tratto via Corridoni-via Mazzoni, a seguire del tratto via Mazzoni-via Palazzo Bruciato. Inoltre, per realizzare la segnaletica orizzontale definitiva in via dello Statuto sempre lunedì in orario notturno (condizioni meteorologiche permettendo) scatterà la chiusura della corsia in direzione Careggi.

Villa Costanza - P. scambiatore #tramvia #tramviaFi - Da scommessa a successo







Oggi ho visitato la nuova autostazione di Villa Costanza. Ne sono rimasto favorevolmente colpito. Molti i mesi scorsi avevano commentato con scetticismo la scarsa affluenza di auto e bus turistici. Le cose sono nel frattempo cambiate. Oltre ai bus turistici, che non mancano, e che ovviamente se sono qui, non occupano spazio nelle vie cittadine, ha aperto anche l'autostazione. Adesso da Villa Costanza si può raggiungere numerosissime destinazioni. Il cartello appeso alla biglietteria può dare l'idea. All'interno del parcheggio il viavai di autobus a lunga percorrenza, soprattutto Flixbus, è continuo.
I passeggeri in attesa sono molti, alcuni placidamente seduti ai tavolini del bar che sono aumentati e che occupano tutto il piazzale all'aperto davanti al bar e alla biglietteria. Certo ancora si ha la sensazione di provvisorio, con la biglietteria su ruote e la mancanza di panchine lungo le pensiline dei bus di linea, con i passeggeri seduti sui bagagli, ma sono dettagli che con il tempo, mi auguro, saranno corretti.
In questo caso la scommessa dei Comuni di Scandicci e Firenze è stata una scommessa vincente. Effetto collaterale, i tram spesso affollati, per la gioia di Gest, un po' meno per noi utenti abituali.

giovedì 3 maggio 2018

#tramvia #tramviaFi - Asfaltature e tram in movimento sulla linea 3

Continuano le prove sulla linea 3: attenzione a non lasciare le auto in sosta sulla sede tranviaria

Vanno avanti i lavori di asfaltatura lungo la linea 3. Domani venerdì 4 maggio in orario notturno è in programma l’intervento in viale Morgagni. Sarà chiuso il tratto da piazza Dalmazia a via Cesalpino.

Intanto proseguono le prove lungo l’intera linea. Ieri sono stati trasferiti due ulteriori tram direttamente dal deposito di Villa Costanza viaggiando sui binari della linea 1 fino alla Stazione di Santa Maria Novella e poi fino a Careggi dove sono stati “parcheggiati”. Stamani sono state effettuate ulteriori prove di sagoma nell’area Valfonda-Unità Italiana e nel pomeriggio il tram verrà riportato a Careggi. Domani proseguiranno le corse di prova tra Careggi e Unità Italiana  e tra Careggi e Valfonda. Questi test vengono effettuati con l’ausilio della Polizia Municipale.

Si invitano i cittadini a non lasciare i veicoli in sosta sulla sede tramviaria. In caso contrario scatteranno, come già accaduto, multe e rimozioni con il carro attrezzi.