domenica 23 giugno 2019

Lavori di manutenzione GEST #TramviaFi da Villa Costanza a De Andrè


26 e 27 Giugno. Servizio interrotto tra De André e Villa Costanza. Dalle 22.00 servizio bus sostitutivo

"Elastic", l'Europa a Firenze per la #tramviaFi e i trasporti metropolitani

Mobilità più sicura e agevole grazie al progetto finanziato dalla Commissione
Avanti a Firenze con il progetto 'Elastic' 


Delegazione di 'Elastic' in visita alla Città Metropolitana di Firenze: il progetto europeo, con sede centrale a Barcellona, punta alla mobilità sicura e agevole. Di grande aiuto è lo studio dei dati rilevati attraverso una rete capillare di sensori nelle infrastrutture della viabilità ed a bordo dei mezzi nel territorio fiorentino, a partire dal sistema tramviario. 'Elastic' risulta particolarmente utile ai fini della realizzazione del Piano strategico della Metrocittà. La Commissione Europea ha stanziato oltre 5 milioni di euro, dei quali 320 mila a favore della Città Metropolitana di Firenze e 1,6 milioni a favore delle altre realtà del territorio fiorentino.



venerdì 21 giugno 2019

Prolungamento T2 #TramviaFi fino al polo scientifico di Sesto Fiorentino

Mobilità, mercoledì 26 la presentazione del tracciato tranviario che collegherà Sesto Fiorentino

Interverranno il professor Andrea Cardone, delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Firenze per la valorizzazione del patrimonio immobiliare, Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale alla Mobilità, Dario Nardella, sindaco di Firenze, e Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino.

Sarà presentato mercoledì 26 giugno alle 17,30 presso l’Aula Magna del Polo Scientifico (Blocco aule via Bernardini 6) il progetto di prolungamento della linea T2 del sistema tranviario fino a Sesto Fiorentino. Interverranno il professor Andrea Cardone, delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Firenze per la valorizzazione del patrimonio immobiliare, Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale alla Mobilità, Dario Nardella, sindaco di Firenze, e Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino. 

“Fin dal nostro insediamento abbiamo fatto parte della cabina di regia per il prolungamento degli assi tranviari - ricorda il sindaco Falchi - La linea T2 prevedeva un prolungamento da Peretola fino al Polo Scientifico. Su questo ci siamo focalizzati, cofinanziando lo studio di fattibilità per la prosecuzione della linea fino a Sesto. I progettisti sono partiti dall’ipotesi iniziale di un capolinea attestato nell’area del Polo Scientifico, per sviluppare, su nostra richiesta, la possibilità di far arrivare il tracciato ancora più a nord, avvicinandolo al centro cittadino e tenendo conto della collocazione di diverse funzioni. Con questa assemblea andremo a presentare, con il contributo tecnico dei progettisti, l’esito di questi studi di fattibilità e il futuro tracciato, compiendo un importante passo in avanti verso l’estensione delle linee tranviarie nel nostro Comune”

20/06/2019 17.13
Comune di Sesto Fiorentino

giovedì 20 giugno 2019

Anche a Pisa vogliono la #tramvia come quella di Firenze

Si riporta articolo di Pisa Today frutto di un intervento dell'associazione "La città ecologica" dove, facendo anche riferimento al successo della tranvia fiorentina, si chiede per l'area pisana una tranvia che dovrebbe servire il litorale.

lunedì 17 giugno 2019

Che tipo di TPL conviene economicamente? busvia, #tramvia o metro

L'articolo è lungo e credo che saranno molto pochi coloro che lo leggeranno tutto, mi permetto quindi di anticipare le conclusioni. Il sistema tramviario con linea aerea è il sistema più conveniente da 25.000 a 120.000 passeggeri al giorno. Sopra i 120.000 passeggeri è conveniente la metropolitana. Sotto i 25.000 le busvie, comunque a trazione elettrica (bus elettrici a batteria e filobus).
Le considerazioni non sono solo di carattere economico, ma anche di vivibilità urbana ed ecologiche con un interessante analisi sull'utilizzo dei tram senza filo. Caso che ci riguarda da vicino per la nuova linea per Bagno a Ripoli.

Ecco qua un estratto:

Per quanto riguarda, invece, i sistemi tranviari l’abbandono della linea aerea:
è meno efficace alle fasce più basse di domanda (tra 25 e 35 mila passeggeri per giorno feriale);
impone dei sovraccosti che possono diventare rilevanti laddove la tecnologia tranviaria è estremamente competitiva (cioè verso i carichi più alti del campo di efficacia relativo al tram).
Resta quindi una scelta da ponderare con attenzione e comunque limitandone l’uso laddove le condizioni al contorno – in termini di inserimento paesaggistico ovvero impossibilità di inserire degli elementi di sostegno – rendano sconsigliabile l’inserimento di una linea aerea di contatto. 

giovedì 13 giugno 2019

#TramviaFi - Il Sovraintendente soddisfatto delle modifiche presentate ai progetti della linea 3.2


Nuovi dettagli sulle nuove linee della #TramviaFi

Stanno emergendo nuovi dettagli sulla discussione nell'apposita riunione tenutasi in Comune sulle nuove linee tranviarie.

Le opposizioni continuano la campagna contro la #TramviaFI

A mio modesto parere l'esito delle recenti consultazioni amministrative, con Nardella che stravince al primo turno, hanno dato una chiara indicazione: i fiorentini vogliono la tranvia e la vogliono in tutta la città.
Le opposizioni di destra non sono giunte ancora a queste conclusioni e proseguono nei loro attacchi sterili contro i progetti tranviari. A nessuno è venuto ancora in mente di dire: Vogliamo anche noi la tranvia e la faremo senz'altro più bella e migliore di quella progettata da Nardella. Forse tra 5 anni, ma dubito, avrebbero qualche chance.

martedì 11 giugno 2019

Nuove linee #TramviaFi - maggiori dettagli sulla riunione di ieri in Comune

Di seguito quanto riportano il Corriere Fiorentino e Repubblica Firenze sulle nuove linee in progetto.

#TramviaFi, la prima riunione del sindaco Nardella con i tecnici per il completamento delle linee e la nuova progettazione

Completare la sistemazione urbana delle linee 2 e 3 e fare il punto sulla progettazione della variante centro storico e delle nuove linee 3.2 e 4. Sono stati i temi affrontati nel corso della prima riunione sulla tramvia che si è tenuta ieri in Palazzo Vecchio alla presenza del sindaco Dario Nardella, dell’assessore alle grandi infrastrutture e mobilità Stefano Giorgetti, dei tecnici dell’ufficio tramvia e dei progettisti. Quattro i punti all’ordine del giorno: il completamento dei lavori di sistemazione urbana delle linee 2 e 3, con relative tempistiche; l’avvio della progettazione esecutiva della variante centro storico che arriva fino a piazza San Marco; il punto sulla progettazione definitiva della linea 3.2 per Bagno a Ripoli, attualmente in fase di conferenza dei servizi; gli aspetti legati alla fase di progettazione definitiva della linea 4 per le Piagge. Sono state poi esaminate le ipotesi sottopassi piazza della Libertà e piazza Beccaria.


mercoledì 5 giugno 2019

martedì 4 giugno 2019

#TramviaFi - Per il Centrodestra di Livorno, Firenze è un modello da imitare...

Livorno: Il candidato al ballottaggio per la carica di Sindaco del centrodestra Romiti, prendendo esempio dalla tranvia fiorentina, ne vorrebbe una per Livorno.

Lo sa che i suoi colleghi fiorentini l'hanno avversata per anni?